SCUOLA SICURA

SCUOLA SICURA

I responsabili del progetto hanno individuato le SCUOLE come luoghi particolarmente esposti a rischio e questo sia perché presentano un’elevata concentrazione di persone durante la giornata, sia perché sono sedi di PALESTRE che, in alcune realtà,  vengono utilizzate anche in orario extra-scolastico da società sportive. Questo fatto amplifica notevolmente sia l’orario di accesso alla struttura scolastica (con un aumento del rischio potenziale di eventi che necessitino di intervento in emergenza sanitaria) che il numero dei soggetti coperti da questo servizio. Tutto ciò anche in ragione della crescente necessità di assicurare gli standard di sicurezza richiesti dalla vigente normativa in materia di prevenzione verso i rischi correlati ad arresto cardiaco improvviso che, purtroppo, ultimamente sono sempre più frequenti tra coloro che praticano attività sportiva anche in maniera occasionale. Per tale motivo è importante che nasca, sin dall’età scolastica, una cultura, per la verità già radicata in molti altri Paesi, che miri a fornire a chiunque si trovi in situazioni di emergenza le conoscenze teoriche e pratiche utili a prestare un corretto intervento di primo soccorso. Nella scelta delle tipologie scolastiche, la nostra attenzione si è rivolta, in particolare, su quelle primarie e tra le finalità del progetto vi è anche quella di attuare una forte sensibilizzazione degli studenti delle scuole secondarie superiori sul Basic Life Support (BLS), fino a condurli ad ottenere l’attestazione di “Esecutori”.