Tampone normale o rapido? Differenze ed efficacia

A causa della sempre maggiore diffusione del virus Covid -19 gli scienziati stanno sviluppando nuovi test per verificare la positività in un individuo. In quest’articolo si parlerà delle differenze tra il tampone normale e quello rapido, di come funzionano e di quanto sono affidabili.

Il tampone rapido, viene somministrato con la stessa modalità del tampone naso faringeo classico, ma la differenza sta nel fatto che quello classico cerca il genoma vitale, quello rapido gli antigeni del virus ed è proprio per questo che fa parte della classe di test ANTIGENICI-RAPIDI.
La seconda differenza sta nel tempo in cui si riceve l’esito del test infatti il primo necessita di 24-48 ore mentre il secondo, il tampone rapido, di circa 15 minuti.
Qual è allora lo svantaggio?
Come precedentemente affermato questo nuovo tampone cerca gli “antigeni” ossia la presenza delle proteine di superficie del virus. Se la carica virale è bassa il test potrebbe risultare erroneamente negativo.
In sostanza attualmente il test più affidabile, nonostante i tempi prolungati per l’esito rimane sempre il tampone classico.

Fonte: ospedale San Raffaele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *