Dona un’ambulanza da 106.000 euro in ricordo del marito

“Ho esaudito un suo desiderio”. È così, con semplicità e tanto amore, che la signora Carmen ha donato un’ambulanza da 106.000 uro all’Ausl di Bologna in ricordo di suo marito Riccardo, scomparso a maggio.

Un’ambulanza nuova fiammante, che porta sulla sua fiancata il nome di Riccardo Rossi. È stato questo il dono per cui una signora di 87 anni, Carmen Bisteghi, ha pensato di investire i suoi risparmi. Un gesto di estrema generosità, in ricordo del suo consorte, morto lo scorso maggio.

“Me lo diceva sempre che gli sarebbe piaciuto vedere il suo nome su un’ambulanzaracconta la vedova. “Quando è morto ho pensato a quello che mi diceva sempre e mi sono detta: ‘L’ambulanza la compro io’. Quello che aveva messo da parte durante tanti anni di lavoro lo aveva lasciato a me, visto che non abbiamo figli, nipoti o altri parenti stretti.

Ma voleva anche fare beneficenza. Per fortuna mi ha aiutato la mia avvocata Laura Marrani, perché io non avevo idea di come si comprasse un’ambulanza. Lei si è messa in contatto col 118, abbiamo ascoltato le direttive e i consigli che ci hanno dato dall’Ausl e ieri c’è stata questa bella giornata, una giornata davvero speciale. Io l’ho fatto volentieri, è stato molto bello, ma capisco che le persone restino sbalordite perché immagino non capiti spesso”.

Eh sì, cara signora Carmen, anche e soprattutto perché questo suo dono ha il valore di ben 106.000 euro!

L’acquisto, festeggiato il 29 dicembre assieme agli operatori del 118, è stato anche celebrato dall’Ausl di Bologna, che ha spiegato in un comunicato stampa: La nuova ambulanza presterà servizio di assistenza e di soccorso nel territorio del Comune. Con la donazione odierna si potenzia ulteriormente il parco dei mezzi di soccorso del 118 di Bologna e provincia che comprende, attualmente, 33 ambulanze e 21 auto mediche.”

Erano sposati da 25 anni, Riccardo e Carmen, ma stavano insieme dal lontano 1974. Lui era un operaio metalmeccanico, lei una parrucchiera. “Eravamo in pochi, ma eravamo in due. La vita è fatta per andare avanti, e così farò” afferma la signora.

Che dopo 43 anni d’amore, ha voluto salutare il suo Riccardo con quest’ultimo, importante dono.

Alessio Biondino

Fonte: Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *