ANAFILASSI E ADRENALINA

L’iniezione di adrenalina rappresenta il trattamento di prima scelta nel caso di una reazione di anafilassi. Per anafilassi si intende una reazione allergica generalizzata, ad esordio rapido, che può portare a morte. Esordisce con grande rapidità interessando due o più apparati, ad esempio cute e sistema respiratorio, o circolatorio, o gastrointestinale . L’adrenalina è in grado di inibire il rilascio dei mediatori responsabili dell’infiammazione dalle mast-cellule e dai basofili e inibisce direttamente la vasodilatazione, l’edema e la broncocostrizione. L’adrenalina deve essere somministrata alla comparsa di sintomi come voce roca, nausea, vomito e quando si manifestano i sintomi di difficoltà respiratoria, respiro sibilante e/o collasso.