La staffetta dei Carabinieri salva un bambino di 5 anni!

Era una domenica quando……un incidente in bicicletta… un manubrio si “infila” nella pancia del bambino di 5 anni…le grida e la richiesta di aiuto!
La mamma… un’infermiera, si rende conto della gravità della situazione e porta il bambino presso il pronto soccorso di Formia: “Dono Svizzero”.
Arrivati però in ospedale hanno 2 due scelte:
1) Trasferire il bambino a Roma per un’operazione urgente, ma con il grave rischio di non fare in tempo
2) Operarlo in ospedale ma aspettando il chirurgo reperibile.

Subito un consulto telefonico con il chirurgo che non ci pensa due volte e fa  preparare la sala operatoria….ma c’è un problema!

E’ una domenica di Settembre e c’è tantissimo traffico al mare dove si trovava il medico…

L’intervento dei nostri eroi:
Allora subito il medico chiede aiuto all’arma dei Carabinieri, ed il comandante della caserma, Salvatore Capasso, fa chiamare la volante più vicina per scortare il medico Vincenzo Viola presso l’Ospedale, che arriva in un tempo record di 12 minuti!
Il bambino intanto risulta avere la milza spappolata e l’addome con una forte emorragia!

Una storia fortunatamente finita bene, grazie al tempestivo intervento dell’arma dei Carabinieri ed al personale sanitario dell’ospedale, che sono riusciti a salvare il bambino e che presto potrà tornare a giocare con la sua bicicletta!

Una storia bellissima e piena di collaborazione per il bene primario che è la Vita!

Continuate a salvare Vite!

By Lorenzo
Staff CSE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *